Ai Milanes ghe pias el Giazz

Teatro Munari/Buratto,
Via G.Bovio 5, Milano
17 ottobre 2022 - 20.45

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Image

Lo spettacolo

Una serata di musica colorata di dialetto milanese destinata a tutti quelli che amano il Jazz ma soprattutto a quelli che non sanno di conoscerlo e di amarlo.

Infatti,  buona parte di queste persone sono inconsapevoli di conoscere e di avere immagazzinato nelle proprie teste una marea di brani di musica Jazz, i cosiddetti “standard”, che negli ultimi ottant'anni gli sono stati somministrati attraverso sigle di trasmissioni televisive, i jingle di caroselli e le colonne sonore di celebri film.

Lo spettacolo “Ai milanes  ghe pias el Giazz” sorprenderà tanti amici che scopriranno di essere degli “inconsapevoli appassionati” di Jazz. Anche la mia amica Cristina, che dice di non amare il Jazz perché non si balla,  rimarrà stupita scoprendo che in Italia, nell’immediato dopo guerra questo genere musicale veniva proposto nelle due versioni: Jazz d’ascolto e Jazz da ballo. La danza abbinata al Jazz da ballo era il Boogie Woogie, il papà del più moderno Rock ‘n Roll. Forse è una provocazione ma diamo per scontato che chi parteciperà allo spettacolo non potrà rimanere seduto fermo al proprio posto!

Quasi 100 artisti in 20 brani di successo. Una serata indimenticabile.

Il Libro

Il Jazz in Italia (e in tutta Europa) irrompe senza dubbio come un fatto di rottura nella tradizione musicale indigena, sa crearsi una propria identità indiscussa e di tempo in tempo, quasi ad ogni successiva generazione, è narrato da nuove prospettive. Possiamo dunque considerarlo un «luogo della memoria» meritevole di riflessioni e di approfondimenti nel suo fondere mito e storia.
Questo libro compie un’operazione del genere, con semplicità e passione.
Va alla ricerca del «mito fondativo» nel suo stesso farsi, ritrovando gli uomini che hanno creato il jazz a Milano dai primi anni del dopoguerra; è quasi come riuscire a intervistare Ettore e Achille… Dando loro la parola, fa rivivere l’epoca degli Eroi; commentandola, con la parzialità dell’amatore e la simpatia di chi ne è diventato orgogliosamente amico.
Edoardo Fiorini, milanese, classe 1950, fondatore e presidente di Associazione PaLiNuro (Pazienti Liberi dalle Noeplasie Uroteliali) è con questa alla sua undicesima pubblicazione sui grandi repertori di musica internazionale di ogni tempo e paese. Abbinato al presente libro è stato anche realizzato un doppio CD contenente una trentina di brani “standard” di Jazz rigorosamente tradotti ed interpretati in dialetto milanese.
Il presente lavoro non è in vendita ma è ottenibile dietro offerta libera.
Tutto il ricavato ottenuto è a favore di APS Associazione PaLiNUro.

News dell'evento

Hanno partecipato a questo progetto:

All You Can Swing

Franco e Stefano Cerri

Gigi Cifarelli

Concato e Intra

Bruno De Filippi

Nando De Luca e Ramona Wess

Mnogaja Leta

Flavio Oreglio

Nota Jazz Band

Vittorio Castelli Trio

Paolo Cattaneo

Albero della Musica

Dirty Soul Blues Band

Duu Ett

Giorgio Gabrel

I Amis de la Palmira

Egidio Ingala

Laura Furegato

Leo Carucci

Lombard Street

Maurizio Guzzetti

Paola Cavanna

Passo Duomo

Pongo

Sonia Spirito

Gianfranco Balestrini

Edoardo Fiorini

© 2022 proprietà di Edoardo Fiorini. Sito realizzato da Studio Settanta7 - Mappa del Sito - Privacy Policy - Cookie Policy